PROGETTI REALIZZATI

 

• Settembre 1996
Collaborazione con il R.U.E. (Risorse Umane Europa) di Udine,

nell'ambito del corso di formazione per Mediatori interculturali, attivato per l'anno 1996/97. 
L'Associazione partecipa all'iniziativa offrendo consulenza per la progettazione del corso

e con alcuni seminari dedicati alla conoscenza delle dinamiche interetniche.

 

• Settembre 1996
Collaborazione con il mensile universitario di Trieste, IL LIBRETTO, all'interno del quale l'AREAS ha aperto uno spazio per la diffusione di informazioni utili sulle iniziative e gli appuntamenti di interesse antropologico, sullo stato dei lavori dell'Associazione, e su argomenti più generali che affrontino, con uno stile divulgativo, problematiche connesse all'antropologia.

 

• Marzo-Aprile 1997
Corso di aggiornamento per insegnanti delle scuole elementari della Regione Friuli Venezia-Giulia, approvato dai Provveditorati agli Studi di Trieste, Udine e Gorizia, (attivato a Trieste e a Gorizia), dal titolo "Prospettive interculturali nella scuola". 
Durante il corso, della durata complessiva di sedici ore, sono state affrontate le problematiche della società multietnica in un'ottica antropologica, allo scopo di promuovere la reciproca conoscenza nel rispetto delle diversità e delle singole identità culturali. 
Argomenti trattati: Fondamenti di antropologia culturale, relazioni etniche e prospettive culturali; Famiglia e relazioni di parentela; Abitazioni e tipologie di insediamento; Salute; Alimentazione e percezione del corpo; Religione; Gioco; I Rom e la scolarizzazione.

 

• Aprile-Maggio 1997
Collaborazione con l'ASS n.1 Triestina e il Provveditorato agli Studi di Trieste, nell'ambito del progetto "La violenza contro le donne". L'Associazione ha curato quattro interventi in due scuole superiori di Trieste (Istituto Professionale di Stato per l'Industria e l'Artigianato "L. Galvani" e Liceo Ginnasio "F. Petrarca"), sul tema "La figura della donna nelle società tradizionali". 
Sono stati presentati materiali antropologici sulle problematiche connesse alle mutilazioni femminili e, più in generale, sulla salute della donna in contesti extraeuropei.

 

• Maggio-Luglio 1997
Collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale di Trieste, ASS n. 1 triestina, per lo svolgimento del modulo "Culture, tradizioni e costumi" nell'ambito del corso "Viaggio nei tempi e nei luoghi di Trieste e del Carso. La natura e i segni dell'uomo". Lo scopo del corso di formazione, rivolto agli ex utenti del Dipartimento di Salute mentale, è stato quello di promuovere la conoscenza del territorio cittadino nei suoi aspetti ambientali e culturali. Nel modulo curato dall'Associazione sono state approfondite, attraverso un approccio storico e antropologico, le 'diversità' etniche, religiose e culturali presenti a Trieste, al fine di sollecitare una più profonda riflessione sui conflitti e le difficoltà dell'incontro con l'Altro.

 

• Maggio-Ottobre 1997
Collaborazione con il CIP (Centro Internazionale per il Plurilinguismo) - Università degli Studi di Udine. All'interno del più ampio progetto strategico del CNR, dal titolo "Il 'sistema' Mediterraneo: radici storiche e culturali, specificità nazionali", l'Associazione, coordinata dal prof. Gian Paolo Gri, si è occupata in particolare della figura del mediatore culturale nel Friuli Venezia-Giulia. Gli scopi della ricerca sono stati quelli di fornire un quadro delle iniziative di formazione nell'ambito della mediazione culturale finora svolte sul territorio regionale; di valutare le difficoltà comunicative che si incontrano al momento della consultazione clinica interculturale (attraverso interviste a operatori sanitari italiani); di verificare la reale necessità di questa figura in ambito sanitario; di monitorare gli esiti dell'opera di mediazione finora svolta, allo scopo di valutarne l'efficacia nel campo delle relazioni e delle dinamiche interetniche. Inoltre, partendo dall'analisi delle esperienze di mediazione in corso e sulla base degli esiti della ricerca, sono state avanzate alcune proposte sulle funzioni che la nuova figura professionale del mediatore culturale dovrebbe coprire.

 

• Marzo-aprile 1998
Corso di aggiornamento per insegnanti delle scuole elementari della Regione Friuli Venezia-Giulia, approvato dai Provveditorati agli Studi di Trieste, Udine e Gorizia, (attivato nella Provincia di Udine), dal titolo "Prospettive interculturali nella scuola".

 

• Dicembre 1998-Febbraio 1999
Partecipazione al progetto "Ethnos e Demos - Percorsi e modelli di integrazione diffusa per l'immigrazione", iniziativa promossa dalla Provincia di Udine (Assessorato Solidarietà Sociali) e finanziata dall'Unione Europea e dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. 
L'AREAS ha svolto diversi moduli didattici all'interno dei seguenti corsi di formazione tenuti dal soggetto attuatore delle attività formative previste dal progetto, l'Enaip Friuli-Venezia Giulia: Tutor all'inserimento abitativo, Tutor all'inserimento lavorativo, Immigrazione e scuola, Immigrazione e salute, Mediatori di comunità.

 

• Febbraio-Aprile 1999
Realizzazione di una ricerca sul fenomeno de "L'Immigrazione ghanese in Friuli-Venezia Giulia", commissionata e finanziata dall'Assessorato alle Solidarietà Sociali della Provincia di Udine, e relativa pubblicazione di un Vademecum sull'esito della ricerca.

 

• Ottobre-Dicembre 1999
Partecipazione al progetto "Ethnos e Demos - Percorsi e modelli di integrazione diffusa per l'immigrazione", iniziativa promossa dalla Provincia di Udine (Assessorato Solidarietà Sociali) e finanziata dall'Unione Europea e dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. 
L'AREAS ha svolto alcuni moduli didattici all'interno del corso di formazione dal titolo "Operatori dei Servizi Sociali", tenuto dal soggetto attuatore delle attività formative previste dal progetto, l'Enaip Friuli-Venezia Giulia.

 

• Settembre 1999

Collaborazione con il Dipartimento Economia Società e Territorio (DEST) dell'Università degli Studi di Udine, nell'ambito di un ciclo di seminari avanzati su tematiche antropologiche, con cadenza bisettimanale, che si protrarrà fino al giugno del 2000, coordinato dal prof. Gian Paolo Gri. L'Associazione partecipa all'iniziativa collaborando alla progettazione e partecipando ai seminari, organizzando conferenze e incontri e realizzando materiali didattici e di ricerca da utilizzare nei corsi di Antropologia Culturale attivati presso l'Università.

 

• 2000
Pubblicazione dei risultati della ricerca svolta in collaborazione con il CIP (Centro Internazionale per il Plurilinguismo) - Università degli Studi di Udine. All'interno del più ampio progetto strategico del CNR, dal titolo "Il 'sistema' Mediterraneo: radici storiche e culturali, specificità nazionali": Esperienze di mediazione, a cura di Gian Paolo Gri, ed. Forum, Udine 2000.

 

• 2000
Ideazione e progettazione di un Asilo Multietnico, da realizzarsi in provincia di Udine, con fondi derivati dal progetto "Integra", in collaborazione con il Comune di Udine e di Tavagnacco, l'ENAIP Friuli-Venezia Giulia, l'Associazione "Vicini di casa", l'IRES Friuli Venezia Giulia. Il progetto è stato inserito fra gli obiettivi del progetto Equal ed è attualmente in fase di realizzazione (2002).

 

• 2001
Collaborazione col CeVi (Centro di volontariato Internazionale per la cooperazione allo Sviluppo) e con la Bottega del Mondo di Udine: percorsi didattico-formativi di educazione interculturale (immagini nella società multietnica, differenze di genere nelle varie culture, identità etnica) nelle scuole dell'obbligo della provincia di Udine.

 

• Marzo 2001
Collaborazione con il Centro Internazionale sul Plurilinguismo dell'Università di Udine per curare la formazione riguardante le tematiche socio-antropologiche all'interno del progetto La scuola multi-interculturale nell'ambito dell'autonomia e il territorio, corso di aggiornamento per insegnanti.

 

• Settembre-ottobre 2001
Partecipazione (progettazione, attività didattica) al progetto Limina: abitare la soglia per la promozione dell'integrazione dei minori stranieri, Comune di Cervignano del Friuli.

 

• 2001/2
Collaborazione con il CIP Centro Internazionale sul Plurilinguismo, Università di Udine per l'implementazione dell'archivio Etnotesti Sistemi, sistema di catalogazione e documentazione antropologica.

 

• 2001/2
Referente per consulenze su tematiche antropologiche della "Rete di scuole per l'intercultura" (c/o Educandato Uccellis di Udine) della provincia di Udine.

 

• 2001/2
Progetto "Cantieri d'identità", percorso di formazione e pianificazione di un lavoro di ricerca di rete su tematiche connesse all'identità degli adolescenti, organizzato dal Comune di Tarcento.

 

• 2001/02
Partecipazione alla ATI di "Equal" - settore ricerca.

 

• 2002

Progetto Latisana, formazione culturale integrata per insegnanti, Cevi, Provveditorato.

 

• 2002
Progetto "Acqua: bene comune dell'umanità 2" - Campagna di educazione allo Sviluppo a carattere consortile. - Azione 3 Ricerca azione a livello locale sulla cultura dell'Acqua, coordinato dal CeVI di Udine

 

• 2002
Partecipazione alla Rassegna Internazionale "Architecture for a Changing World", premi d'architettura del mondo islamico 1980-1998, organizzata dal CeVi di Udine (ricerca e conferenza sulle dimensioni abitative dell' immigrazione musulmana negli aspetti culturali, sociali e territoriali).

 

• 2002/3
Tre socie dell'AREAS, Patrizia Quattrocchi, Vera Tomasin e Micol Toffoletti, stanno realizzando una ricerca documentata sul territorio di Monfalcone (GO) che costituisce il cuore del progetto "Bollivud - Monfalcone. Viaggio nell'Italia che cambia". L'obiettivo principale è quello di approfondire il fenomeno migratorio nel contesto monfalconese e di offrire uno strumento utile a chi, amministratori o servizi sociali, progetta interventi nel territorio della provincia di Gorizia.

Scarica il testo del progetto in formato PDF.

Nuovi materiali su questo progetto sono disponibili sulla pagina dedicata ai materiali.

 

• 2002/3
L'AREAS partecipa al progetto EQUAL "IL FRIULI ALLA PROVA DELL'ACCOGLIENZA". Suo compito principale è quello di realizzare una ricerca sulle modalità abitative degli stranieri immigrati, per analizzare e approfondire le difficoltà del rapporto tra proprietari di immobili locali e stranieri alla ricerca di un alloggio.

 

• 2006
Progetto ACROSS - Capofila ASSOCIAZIONE IMMIGRATI PORDENONE - Anno 2006
Creazione di un database regionale on line multilingua (www.italianol2.info) centrato sulle esigenze dei migranti e volto a facilitare lo scambio informativo tra regione di partenza e regione di approdo del percorso migratorio dei migranti, agevolando in parte la scelta migratoria stessa.

L'AREAS ha svolto attività di ricerca qualitativa con conduzione di interviste in FVG, sbobinatura materiale raccolto ed elaborazione dello stesso.

 

• 2008

IL TEMPO DELLA SOBADA
Pratiche e saperi del parto in un villaggio maya dello Yucatán

 

con il contributo di:

Regione Friuli Venezia Giulia -

Direzione centrale istruzione,cultura, sport, pace. L.R. 19/2000.

Recovery Labs www.recoverylabs.it.

 

COS'È "IL TEMPO DELLA SOBADA"

 

È un progetto di cooperazione allo sviluppo con azioni previste in Messico

(villaggio di Kaua, città di Merida, Stato dello Yucatan) e in Italia.
La durata è biennale: dicembre 2005 - dicembre 2007.
E' un progetto di ricerca-azione per il miglioramento della salute materna e dell'assistenza al parto

(Obiettivo del Millennio n. 5) attraverso una più efficace comunicazione tra operatori sanitari,

levatrici e donne in età riproduttiva (in Messico) e operatori sanitari e utenza straniera e italiana (in Italia). 
Le azioni previste per il raggiungimento dell'obiettivo sono: 
- ricerca antropologica sulle pratiche e i saperi delle levatrici maya 
- realizzazione di un documentario etnografico sul messaggio detto sobada 
- produzione di fascicoli didattici da impiegare nella formazione degli operatori sanitari 
- seminari formativi 
- charlas tra medici e levatrici indigene 
- archivio etno-storico sui saperi orali 
- divulgazione e sensibilizzazione 
- rafforzamento del partenariato

 

Hanno partecipato al progetto 

in regione Friuli Venezia Giulia:
- AREAS www.areas.fvg.it 
- Videomante onlus di Trieste www.videomante.it 
- IRCSS Burlo Garofolo di Trieste www.burlo.trieste.it 
- Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia dell'Università di Trieste webfmc.units.it 
- Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Trieste / Corso di Laurea in Ostetriciawebfmc.units.it 
- Collegio delle Ostetriche Professioniste delle province di Udine e Pordenone 
- Associazione Culturale Togunà di Trieste www.associazionetoguna.org

 

in Italia: 
- Istituto Superiore di Sanità di Roma www.iss.it 
- Scuola Elementale di Arte Ostetrica di Firenze www.marsupioscuola.it 
- Centro Studi Americanistica-Circolo Amerindiano di Perugia www.amerindiano.org 
- Istituto di Sociologia dell'Università di Urbino www.uniurb.it

 

in Messico: 
- CIR - Centro de Investigaciones Regionales "Dr Hideyo Noguchi" 
- Unidad de Ciencias Sociales Universidad Autonoma de Yucatan (di Merida)www.uady.mx/sitios/mayas (link Identidad y cultura maya) 
- INDEMAYA - Insituto para el desarollo de la cultura maya de Yucatan (di Merida)www.indemaya.gob/mx 
- CDI - Comision Nacional para el desarollo de los pueblos indigenos (di Merida) www.cdi.gob.mx 
- UNAM di Merida - Coordinacion de Humanidades. Unidad de Ciencias Sociales y Humanidades de la Universidad Nacional Autonoma de Mexico

 

 

Approfondimenti:

- Come nasce il progetto - Il contesto - Obiettivi e azioni Aggiornamenti

Newsletter 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6